acisjf_5 per mille

5 per mille: il decreto

Il sottosegretario al ministero del Lavoro, Luigi Bobba, è intervenuto oggi alla presentazione del libro bianco “La vis di Avis” e ha rassicurato sulla tempistica e gli sviluppi relativi alla riforma del Terzo Settore.

luigi_bobba
Luigi Bobba, sottosegretario Ministero del Lavoro

Una nuova pagina per la storia del Terzo Settore sta per essere scritta: «La riforma va avanti, presto il decreto sul 5 per mille». A dichiararlo il sottosegretario al ministero del Lavoro, Luigi Bobba, intervenendo oggi a Roma alla presentazione del libro bianco “La vis di Avis”.

La riforma del Terzo Settore. Dopo la firma del primo decreto sul Servizio Civile universale, la riforma procede con la messa appunto dei decreti sulle reti associative e sull’impresa locale, «e contiamo in tempi brevi di chiudere anche il decreto sul 5 per mille, che ci restituirà il disegno operativo di quello che la legge individua a partire dall’articolo 1» ha chiarito Bobba. Una riforma che per il sottosegretario si è costruita dal basso e adesso ha bisogno di trovare la sua strada per una concreta applicazione: «I cambiamenti hanno bisogno di condivisione ed è questa la sfida del prossimo anno».

Saturni Avis Ospite
Vincenzo Saturni, presidente Avis

Le criticità. Il presidente di Avis, Vincenzo Saturni, ha replicato al sottosegretario Bobba, individuando alcune criticità nella disciplina che regolamenta le imprese sociali: «Non siamo contrari all’idea di impresa sociale in generale, ma bisogna fare molta attenzione, perché ci sono lobby forti che fanno pressione – spiega – nel nostro caso, per esempio, ci sono organizzazioni che fanno raccolta sangue a pagamento. Non vorremmo che sotto l’egida del volontariato passassero attività di altro tipo»

 

 

Related Post
0 Comments