acisjf_lotta alla povertà

Fatto per bene

La Compagnia di San Paolo promuove un bando per favorire progetti e percorsi di contrasto alla povertà. Le richieste di contributo possono essere inoltrate alla fondazione entro il 3 luglio 2017 e devono provenire dal territorio della regione Piemonte.

Contrastare la povertà: è questo l’obiettivo di “Beni e reti di prossimità – Fatto per bene”, il bando promosso dalla Compagnia di San Paolo per abbattere le cause che compromettono la qualità di vita delle persone e dei nuclei familiari. Un impegno confermato anche per il 2017, dopo le due passate edizioni che hanno permesso alla fondazione di sostenere la progettazione, da parte della società civile e delle Istituzioni, incentrata sullo sviluppo delle reti di prossimità come possibile risposta a bisogni reali.

La Compagnia di San Paolo persegue finalità di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo culturale, civile ed economico, con i redditi del proprio patrimonio.

Due anni di esperienza per pensare una nuova e più efficace edizione del percorso di sostegno alla marginalità sociale. Costruire reti di solidarietà, questo l’obiettivo della call, che mira a coinvolgere le comunità sul territorio incentivando anche il protagonismo delle persone beneficiarie degli interventi di aiuto.

Saranno presi in esame – per l’erogazione di un contributo economico – tutti i progetti di contrasto alla povertà, in particolare i programmi che prevedano la messa a disposizione di beni di prossimità e di mezzi per soddisfare i bisogni primari dell’uomo, grazie all’attivazione di reti sul territorio.

Le attività oggetto della richiesta dovranno essere realizzate sul territorio della regione Piemonte, con esclusione del comune di Torino. Le richieste di contributo dovranno essere presentate entro il 3 luglio 2017, accedendo alla sezione contributi e utilizzando la scheda iniziativa specifica per il bando.

Informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti all’indirizzo email: fattoperbene@compagniadisanpaolo.it

 

 

 

Related Post
0 Comments