acisjf_rigenerazionenonprofit

Rigenerazione Non Profit

Il 6 e 7 ottobre, a Bologna, Fondazione Con il Sud festeggia l’undicesimo compleanno con i “Cantieri di design sociale” per ascoltare i giovani del mondo dell’associazionismo, del volontariato, della cooperazione sociale, della solidarietà internazionale su quanto gli sta più a cuore: il loro futuro.

Il nuovo volto del Terzo Settore alla prova del cambiamento e dell’evoluzione tecnologica. È questo il cuore della riflessione, che animerà due giornate di incontri e seminari, il prossimo 6 e 7 ottobre a Bologna, in occasione dell’undicesimo compleanno di Fondazione Con il Sud. 150 giovani, dai 18 ai 35 anni, provenienti da tutta Italia e dal mondo delle organizzazioni del Terzo Settore saranno i protagonisti di “Rigenerazione Non Profit: Giovani e Terzo Settore”. L’evento – promosso da Fondazione Con il Sud, dal Forum Nazionale del Terzo Settore (e delle sezioni dell’Emilia Romagna e di Bologna) – mira ad accogliere la visione dei giovani del mondo dell’associazionismo, del volontariato, della cooperazione sociale, della solidarietà internazionale su quanto gli sta più a cuore: il loro futuro.

Dinamico il programma di sabato 7 ottobre: i partecipanti si incontreranno presso l’Opificio Golinelli, per i “Cantieri di design sociale”: workshop dedicati ai temi delle comunità e dello sviluppo, con l’obiettivo di far emergere opinioni e urgenze delle nuove generazioni a confronto con l’idea del domani. Ciascun cantiere sarà guidato da un moderatore d’eccezione:

  • Lavoro e reddito con Domenico De Masi, sociologo
  • Innovazione culturale, innovazione sociale con Claudio Gubitosi, fondatore e direttore del Giffoni Film Festival
  • Identità multiculturali con Geneviève Makaping, antropologa e giornalista
  • Informazione e uso consapevole dei nuovi media con Paolo Pagliaro, giornalista e scrittore

La manifestazione rappresenta il punto di partenza di un approfondimento più ampio, che continuerà anche dopo l’incontro di Bologna. Gli stimoli progettuali che verranno fuori dalle giornate emiliane saranno infatti raccolti dal Forum del Terzo Settore per rendere più completa e lungimirante la sua Agenda 2018, il documento programmatico che orienterà l’impegno dell’organizzazione.

Related Post
0 Comments