05d18fcd-b682-4912-ac9f-5e7180bbe84e (1)

Ricordando M. Schiratti

Pisa: una serata di musica, parole e immagini per ricordare Maria Schiratti Toniolo, madrina dell’Acisjf pisana, con il duo pianistico Laudato Sii.

Un trasloco, un baule e uno scrigno ricco di storia. Comincia così a Pisa la riscoperta della figura di Maria Schiratti Toniolo, madrina dell’Acisjf pisana: «La Casa della Giovane a Pisa, prima dell’attuale residenza (in Via Tosco Romagnola, Navacchio – Cascina), era in via Corridoni. Nel traslocare, nel 2012, fu ritrovata un’antica cassapanca con documenti e scritti che raccontano i primi 50 anni di questa associazione e antiche vicende della vita pisana» spiega la presidente di Acisjf Pisa, Maria Cristina Bianchi.

La presidente Acisjf Pisa, Maria Cristina Bianchi, insieme al duo panistico Laudato Sii
La presidente Acisjf Pisa, Maria Cristina Bianchi, insieme al duo panistico Laudato Sii

Le origini di Acisjf Pisa. Maria Schiratti insieme al marito e ad altre signore pisane, fonda nel 1903 la Casa della Giovane e sarà volontaria attiva per 25 anni, con gli incarichi di presidente o vice-presidente, fino al 1928 (l’anno prima della sua morte). «Dalla lettura di questi scritti emerge la figura di una donna forte e concreta, accogliente e delicata. Il suo impegno fu decisivo per il volontariato femminile pisano dell’inizio del 900» prosegue Bianchi. Un patrimonio da custodire e far conoscere: «Queste storie sono state ricostruite cronologicamente e pubblicate in un piccolo libro, a cura della nostra socia Donatella Marcesini» racconta la presidente.

“L’amore donato”: serata di musica, parole e immagini. Il desiderio di rendere noto l’esempio di Maria Schiratti ha condotto all’organizzazione dell’evento del 26 maggio scorso, dal titolo “L’amore donato”. «Protagonista di questo incontro è stato il duo pianistico Laudato Sii, composto da Donatella Binelli e Niccolò Buscemi, i nostri soci più giovani, pianisti e compositori originali, insieme nel lavoro e nella vita» ha affermato Maria Cristina Bianchi, durante la presentazione.

Il duo è nato ad Assisi nell’estate del 2016. Donatella e Niccolò si sono diplomati al Conservatorio Puccini di La Spezia. Attualmente si stanno formando in musicoterapia e stanno concludendo il Corso quadriennale di Musicoterapia presso la Pro Civitate Christiana di Assisi.

Musica, parole e immagini: tra le note di Niccolò e Donatella, gli ospiti hanno potuto ascoltare la lettura di alcuni brani scritti da Maria Schiratti Toniolo per riflettere sul tema dell’amore. «L’evento ha voluto anche ricordare le origini di questa bella associazione – precisa Bianchi –  epoca della grande rivoluzione industriale; periodo in cui, per la prima volta nella storia della società italiana, le giovani donne si spostano dalle periferie in città, in cerca di lavoro. Tempo in cui si comincia a parlare della Tratta delle bianche. Epoca nella quale Acisjf a Pisa e in altre città italiane dona conforto e ospitalità a molte giovani “pericolanti”». Allora come oggi, Acisjf è vicina alle donne in situazione di fragilità e marginalità sociale.

Related Post
0 Comments