737228_166589986882540_758417864_o

Il nostro cordoglio

La Federazione Nazionale Acisjf è in lutto per la tragica scomparsa della sua presidente nazionale, Patrizia Pastore, a seguito di un incidente stradale.

Poco dopo le 13.30 di ieri, il Nissan Qashqai sul quale viaggiava insieme al marito, Antonio D’Alessandro, e due dei quattro figli, è sbandato sulla Roma-Pescara (A25), tra Cocullo e Pescina, all’altezza di Collarmele. Il marito e i figli si sono miracolosamente salvati.

Patrizia è stata segretaria generale della Commissione italiana di United World Colleges dal 2006 al 2015, nel suo curriculum anche una collaborazione con il direttivo della Lav dal 2003 al 2006, mentre nell’ambito di Cittadinanzattiva si è occupata di formazione alla cittadinanza dal 1998 al 2003. Presidente nazionale della Fuci (Federazione Universitaria Cattolica Italiana) dal 1990 al 1992 ha continuato a impegnarsi per la Federazione come membro del Cda della Fondazione Fuci a titolo volontario. Da pochi mesi aveva cominciato una nuova avventura lavorativa, presso il Centro Nazionale Sangue.

Era stata eletta presidente nazionale dell’Acisjf nel 2015 e stava per terminare il suo primo mandato, con la prossima Assemblea Elettiva del 23 e 24 novembre. Un triennio fecondo per l’associazione, durante il quale Patrizia si era spesa senza sosta. Sempre attenta con i volontari dei Comitati, vicina alle loro esigenze, coraggiosa e onesta nel guidare l’Acisjf verso nuove sfide.

L’Acisjf tutta si stringe intorno alla famiglia ed esprime il cordoglio per la perdita di una madre, moglie e donna esemplare.

 

Related Post
0 Comments