DSC_0069

Il ricordo dell’Acisjf

L’ultimo saluto dell’Associazione Cattolica Internazionale a Servizio della Giovane, alla sua presidente Patrizia Pastore.

Ricordare Patrizia e il suo contributo per la nostra associazione Acisjf e come raccontare la storia di una primavera che riscalda un inverno durato troppo a lungo.

Patrizia è arrivata in punta di piedi ma in soli tre anni, salda ai valori dell’Acisjf, ha saputo proiettare nel futuro una realtà antica.

Ha accolto sempre tutti – dai presidenti ai volontari, dalle donne accolte nelle nostre case ai loro bambini – con il sorriso, ascoltando con il cuore le esigenze che provenivano da Nord a Sud. Si è spesa con tutte le sue energie per rinsaldare i legami tra i circoli locali Acisjf, per farci respirare il profumo di una famiglia unita.

Empatia, solarità, grande senso di umanità e maternità sono i tratti che hanno contraddistinto la sua esperienza in Acisjf e che ci hanno arricchito profondamente.

Ci ha presi per mano e ci ha guidato senza paure verso mete più alte. Coraggiosa, onesta, retta di animo – sempre e a qualunque costo.

La sua bellezza esteriore era solo appena paragonabile a quella interiore e non somigliava alla perfezione bensì all’armonia, quella che ha saputo creare tra di noi e che oggi ci lascia come eredità.

L’Acisjf deve tantissimo alla sua cara presidente Patrizia Pastore: la sua passione, il suo entusiasmo, la sua capacità di tenere tutti uniti saranno una costante ispirazione per l’associazione. Ci piace ricordare anche il tratto della sua fragilità, frutto di un atteggiamento mai arrogante, ma sempre pronto a mettersi in discussione.

Negli ultimi tempi, in occasione di qualche nodo spinoso che ha vissuto l’associazione, aveva inviato ad alcuni la sua foto da ragazza con papa Wojtyla, scrivendo: “Vorrei tanto potermi abbandonare nuovamente in quell’abbraccio”.

Ecco, cara Patrizia, la nostra unica consolazione è che San Giovanni Paolo II ti abbia accolto nelle sue braccia e che tu sia avvolta da quella tenerezza, che a noi non hai mai fatto mancare.

L’Acisjf

Related Post
0 Comments