GRETA-Thunberg

Le ragazze dell’onda verde

Sono per lo più ragazze le protagoniste dell’onda verde che ha travolto il mondo intero. Conosciamo meglio le giovani donne che chiedono ai leader politici di combattere contro i cambiamenti climatici per il bene del pianeta.

Un’onda verde ha attraversato il mondo intero: venerdì 15 marzo i ragazzi di 98 Paesi diversi hanno manifestato per chiedere ai leader politici di combattere contro i cambiamenti climatici. Secondo l’ultimo rapporto Onu si hanno ancora solo 11 anni di tempo per modificare gli stili di vita e la produzione che stanno impoverendo il nostro pianeta.

Il Friday for Future nasce dall’impegno della sedicenne Greta Thunberg, la studentessa svedese che dall’agosto scorso diserta la scuola ogni venerdì per sostare davanti al Parlamento svedese. In mostra il suo cartello: “sciopero scolastico per il clima”.

Il movimento globale, nato dall’esempio di Greta, sta connettendo tra loro, grazie anche ai social network, giovani da tutto il mondo che hanno a cuore le tematiche ambientali. Si tratta per lo più di ragazze, conosciamole meglio.

Greta Thunberg: 16 anni, svedese, è stata proposta per il Nobel per la Pace. Ha parlato alla Conferenza delle Nazioni Unite in Polonia e al Forum Economico Mondiale a Davos: «Sono solo un messaggero – ha detto Greta. – Non sto dicendo nulla di nuovo, sto solo dicendo quello che gli scienziati hanno ripetutamente affermato per decenni. Se tutti ascoltassero gli scienziati e i fatti a cui faccio continuamente riferimento nessuno dovrebbe ridursi ad ascoltare me, o le centinaia di migliaia di studenti che scioperano per il clima in tutto il mondo. E così potremmo tornare tutti a scuola».

NO-F07-Holly-photo-1200x981-1024x837

 

Holly Gillibrand: 13 anni, scozzese. Salta la scuola un’ora ogni venerdì: «Un piccolo prezzo da pagare per stare dalla parte del pianeta».

 

B9718657337Z.1_20190221142228_000+GVPD19V1D.2-0

 

Anuna De Wever, Kyra Gantois, Adelaide Charlier: rispettivamente 17, 20 e 18 anni. Sono belghe e sono state promotrici di scioperi sul clima a Bruxelles, nelle Fiandre e in Vallonia.

32212394477_52955851d7_k

 

Luisa Neubauer: ha 23 anni ed è capo del movimento tedesco. Il suo obiettivo è chiedere l’eliminazione dell’utilizzo del carbone entro il 2030.

 

 

UCofZQB-asset-mezzanine-16x9-OFEelYn

 

Anna Taylor: protagonista dell’onda verde nel Regno Unito. Ha 17 anni e afferma che «i giovani sono pronti a continuare a manifestare».

 

images

 

Alexandria Villasenor: ha appena 13 anni e da dicembre 2018 manifesta di fronte alla sede delle Nazioni Unite a New York. Secondo la ragazzina: «Il cambiamento climatico è il più grande problema della mia generazione».

 

Related Post
0 Comments