58019437_404772530341985_4593697063304167424_o

Domus Civica in mostra

Nasce tra le mura nella casa studente Domus Civica di Venezia D3082 – Woman art Venice, un nuovo spazio di ricerca e incubatore artistico che ospiterà mostre, eventi e residenze artistiche, dedicati alla creatività femminile multidisciplinare.

59404731_411312093021362_1922211402144022528_oArte contemporanea e creatività femminile si fondono in uno spazio espositivo unico e innovativo: la Domus Civica – Acisjf di Venezia. È in corso l’inaugurazione della mostra D3082, nata da un’intuizione di Marco Luitprandi con l’obiettivo di ospitare annualmente un evento dedicato all’estro delle donne in un luogo non convenzionale.

Quest’anno luogo simbolo è la Casa dello Studente veneta: non è il visitatore ad accedere alla mostra ma è l’installazione a innestarsi nel tessuto cittadino e nei percorsi quotidiani, grazie alle tre grandi vetrate dell’edificio novecentesco.

Un “padiglione urbano” realizzato da tre artiste d’eccezione: Margaux Bricler, Andrea Hess, Valeria Manzi. La mostra My Life – curata da Andrea B. Del Guercio – racconta l’esperienza di vita e professionale di tre voci di risonanza europea, tra esperienze intime e riflessioni emozionali, tra reazioni partecipative e giudizi di merito nella società.

«Il progetto si pone in sintonia e continuità alla dimensione di incontro internazionale tra gli artisti, in pieno spirito della Biennale, ma anche all’esperienza specifica di un ambiente, quella della Casa dello Studente, vissuto dalle nuove generazioni universitarie, che dal 2020 ospiterà anche una artista in residenza» si legge in una nota degli organizzatori.

Acisjf diventa così un mezzo di comunicazione: l’arte dialoga con la città.

Related Post
0 Comments